Uncategorized

volevo fare la pasticciera

By on September 21, 2011
E va bene, lo ammetto!!!
Io da grande volevo fare la pasticciera…
…e sono finita a fare la maestra!
E allora almeno
addolciamo la scuola!!!
Il mio cruccio più grosso
è quello di non poter portare a scuola
niente che sia fatto in casa.
Giustamente per motivi igienici
è vietato,
ma pensate come sarebbe bello, ogni tanto,
fare merenda tutti insieme a scuola,
magari con una fetta di crostata  alla marmellata
o di ciambella
(e  magari anche due coccole)
invece delle solite e tristi merendine confezionate!!!
Intanto mi consolo con la lavagna…
che ne dite???
TAGS
RELATED POSTS
10 Comments
  1. Reply

    Anonimo

    September 21, 2011

    …che bella che e' simpatiicssima …..ma sei sempre in tempo per fare la pasticciera un bacio Patrizia Luciano

  2. Reply

    mae

    September 21, 2011

    Bellissima lavagna!!!
    Sarà anche una questione igienica, ma quando andavo a scuola io non era un problema portare da casa dolcetti fatti in casa 🙂

    ciao
    Maeva

  3. Reply

    niky feltrolilla

    September 21, 2011

    dico che quando ero piccola ho sempre festeggiato il compleanno all asilo e a scuola e non c erano tutte queste regole… era bello decisamente!!!! ma vabbè i tempi cambiano.-. in ogni caso la tua lavagnetta è molto bella.. anche io ne ha fatta una ma prima di postarla devo consegnarla.. ciao

  4. Reply

    manuela

    September 22, 2011

    Questa lavagna è spettacolare la voglio anche iooooooooooooooooo
    pensare che quando andavo a scuola io non vedevamo l'ora che fosse il compleanno di qualcuno della classe xchè la mamma avrebbe fatto una crostata o un ciambellone cioccolatoso buonissimo….
    comunque come sempre hai le manine d'oro!!

  5. Reply

    Laura CheBirba

    September 22, 2011

    Le tue creazioni sono sempre un amore…complimenti!! 😀
    Laura

  6. Reply

    http://marmellatadicoccolepatrizia

    September 22, 2011

    Grazie!! E comunque mi è venuta un'idea… per condividere ogni tanto la merenda…suggerire alle mamme di organizzarsi e una volta ogni tanto, magari proprio per un compleanno, o prima di qualche festa, comprare una torta per tutti al forno davanti alla scuola… come dire salvare capra e cavoli!!!!!
    Un bacio
    Patrizia

  7. Reply

    pepetta

    September 23, 2011

    che bella lavagnetta: solo guardarla fa venire l'acquolina in bocca!
    Anche a scuola (materna) di mia figlia quando festeggiano i compleanni, non si può portare niente che non sia confezionato, e non solo sono vietati i dolci fatti in casa, ma anche quelli provenienti dalle pasticcerie.
    Poi, sul discorso del divieto del "fatto in casa" sinceramente sono d'accordo: TU, sai che la tua cucina è pulita e che ti lavi le mani prima di cucinare, IO altrettanto per la mia; ma che mia figlia mangi qualcosa cucinato in un posto sporco, magari con poca attenzione per l'igiene, non mi farebbe piacere. Nel dubbio, meglio evitare.
    un bacione
    sonia

  8. Reply

    marmellatadicoccolepatrizia

    September 24, 2011

    Ciao Pepetta, non solo è giusto quello che dici riguardo al discorso igiene, ma c'è anche il problema delle allergie, o meglio di intolleranze alimentari, sempre più diffuse e subdole. Anche mio figlio ne soffre e non riusciamo a capire da cosa può essere causata, nonostante abbia già fatto due volte le prove allergiche!!!! Però pensa che bello un giorno entrare a scuola con una bella crostata!!!!
    A presto! Pat

  9. Reply

    NonPuòEssereVero

    September 6, 2015

    Ai miei tempi si poteva portare qualsiasi cosa a scuola,ma sono contenta che adesso non si possa: al di là dell'igiene, c'è anche la questione delle allergie e per chi come me ha delle allergie alimentari molto gravi,basta la minima cosa per finire in ospedale 🙂

  10. Reply

    NonPuòEssereVero

    September 6, 2015

    Ai miei tempi si poteva portare qualsiasi cosa a scuola,ma sono contenta che adesso non si possa: al di là dell'igiene, c'è anche la questione delle allergie e per chi come me ha delle allergie alimentari molto gravi,basta la minima cosa per finire in ospedale 🙂

LEAVE A COMMENT

* OBBLIGATORIO

Patrizia Donaglia
Viareggio

Mi chiamo Patrizia, Sono un’insegnante di scuola primaria, appassionata della vita, con mille idee per la testa che vorrei condividere con voi in questo spazio!

Archivio
Categorie
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Google+
Traduci

Per continuare la navigazione devi accettare i cookies maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi