By on October 4, 2014

Come ogni anno ad ottobre
rendo il mio blog sponsor disponibile
per la campagna Nastro Rosa,
per la prevenzione e la  cura del tumore al seno.
Come ogni anno la LILT mi invia 
il materiale per la collaborazione.
Quest’ anno ho letto e riletto il redazionale
che mi è stato inviato,
ho scritto il post tre volte
e tre volte ho cancellato tutto.
La campagna di questo anno non si rivolge tanto 
alla prevenzione del tumore,
quanto alla condivisione di esperienze
che vedono al centro non solo il malato
ma l’intero nucleo familiare
che lo circonda,
quasi a continuare quanto avevo già scritto qui.

Non voglio aggiungere niente a tutto questo
perché ogni mia parola rischia di essere di troppo.
Vi lascio quindi solo il redazionale  della campagna.

The EstĒe Lauder Companies
presenta
Campagna
Nastro Rosa 2014
Sconfiggiamo il tumore al seno.
Insieme, siamo più forti.
ascolta le nostre storie.
Condividi la tua.
Luglio 2014 – La Campagna Breast Cancer Awareness (BCA) mirata alla
lotta contro il tumore al seno del Gruppo The Estée Lauder Companies è stata
creata nel 1992 da Evelyn H. Lauder con il lancio dell’iniziativa Nastro Rosa,
ormai simbolo universale per la salute del seno. Prefiggendosi quale missione
la sconfitta del tumore al seno attraverso l’educazione e la ricerca medica e,
attualmente, attiva in più di 70 Paesi, la Campagna BCA ha raccolto oltre $53
milioni per sostenere la ricerca globale, servizi educativi e medici. Negli
ultimi 20 anni, la Breast Cancer Research Foundation® (BCRF) ha dedicato
quasi $42 milioni di finanziamenti a 166 progetti di ricerca in tutto il mondo.
Oltre alle donazioni private, i fondi sono stati raccolti attraverso iniziative
dei dipendenti e donazioni, vendite di prodotti “Nastro Rosa” e contributi da molti
degli iconici brand del Gruppo The Estée Lauder Companies.
Leit-motiv della Campagna 2014
“Sconfiggiamo
il tumore al seno: siamo più forti insieme”.
 
La Campagna BCA di quest’anno prosegue il proprio obiettivo di sconfiggere
il tumore al seno attraverso l’educazione e la ricerca medica. La Campagna e le
iniziative che la sostengono continueranno oltre il tradizionale mese di
ottobre per offrire senza soluzione di continuità durante l’anno, l’opportunità
a chi è colpito da un tumore al seno di ascoltare e condividere esperienze
personali oltre che acquisire contemporaneamente informazioni e sostenere la
ricerca sul cancro al seno la cui importanza è fondamentale. La Campagna è
imperniata sulla consapevolezza che quando le persone creano delle alleanze,
diventano “più forti insieme” e possono conseguire un maggior impatto nella
lotta contro il tumore al seno.
L’invito
all’azione della Campagna 2014
Oltre al tema “Sconfiggiamo
il tumore al seno: siamo più forti insieme
, per la prima volta, la Campagna BCA presenta alcuni veri sopravvissuti al
tumore al seno assieme a coloro che li hanno sostenuti nel loro percorso di
cura. Le persone rappresentate sono la reale espressione della diversità che
abbraccia gli aspetti globali del tumore al seno, consci del fatto che il
problema non interessa solo gli individui cui è diagnosticato il male ma anche
i loro familiari e chi li sostiene. Il messaggio globale è “Siamo più forti insieme” nella lotta
contro il tumore al seno.
La
Campagna Nastro Rosa 2014
La Campagna Nastro Rosa2014 presenta le seguenti quattro
belle famiglie, con quattro storie uniche:
1)      
Una storia di speranza
Jamie
e il padre Ted sono entrambi portatori del gene BRCA.  A 29 anni, mentre Jamie si sottoponeva a un
ciclo di chemioterapia, hanno perso rispettivamente sorella e figlia maggiore (Tracy)
per un tumore al seno. Jamie trova la propria forza in chi la sostiene e spera
in un nuovo inizio, mentre lei e suo marito (non ritratto) cercano di costruire
una propria famiglia.
2)      
Una storia di generazioni
Tre
generazioni di donne radiose: Mai, 91 anni, sopravvissuta due volte ad un
tumore diagnosticatole molti anni fa in Cina, parla solo mandarino. Riceve cure
e affettuose attenzioni che ne rafforzano lo spirito dalla figlia Ying e dalla nipote
Selena.
3)      
Una storia di fede
Una bella famiglia
il cui perno è Marie, ritratta in un abbraccio con i due figli adolescenti –
Angelique e Andre.  Insieme, hanno dovuto
superare la perdita del marito di Marie e padre dei ragazzi per leucemia e poi
affrontare coraggiosamente la diagnosi di tumore al seno di Marie e il relativo
percorso di cura.
4)      
Una storia d’amore
A
Jeanette, una donna nata in Ecuador e ora medico a New York, il tumore è stato
diagnosticato all’età di 51 anni. È sostenuta dall’amore di suo marito David, anche
lui medico. Insieme, Jeanette e David formano un team coeso in ogni stadio del
suo viaggio contro il tumore al seno.
Le loro storie sono state fonte d’ispirazione per invitare
il pubblico ad “Ascoltare” le loro storie e a  “Condividere” le prprie con un messaggio
positivo.
Per il secondo anno
consecutivo, la parte creativa della campagna promozionale BCA 2014 è stata
concepita dal Direttore Creativo Aubyn Gwinn con il sostegno della Divisione Clinique
Creative. La fotografia ha la firma di Christian Whitkin.
Il messaggio della campagna BCA 2014
Punto centrale della
Campagna BCA 2014 è il concetto-verità che il tumore al seno non è mai una
storia monolaterale: le persone interessate dalla malattia e coloro che le
sostengono condividono ogni punto dell’esperienza e si rafforzano
reciprocamente in modi profondi. Questi rapporti intensi e costruttivi sono la
dimostrazione di quello in cui credeva Evelyn H. Lauder, ovvero che diventiamo
più forti quando ci avviciniamo l’uno all’altro. Le sue parole “Non è qualcosa
che può essere affrontato da una sola persona; è qualcosa da affrontare in
Gruppo” sono ancora valide tutt’oggi – forse ora più che mai — e sono la fonte d’ispirazione
per lo slogan “Siamo più forti insieme” che rimarrà il cuore della Campagna BCA..
Con questa Campagna 2014 invitiamo le persone ad
“Ascoltare” le storie delle 4 famiglie-testimonial attraverso l’esperienza di
quattro persone colpite dal tumore al seno oltre che dei familiari/sostenitori,
troppo spesso ignorati e che sono comunque interessati dalla malattia. La Campagna
accende un riflettore educativo sulle relazioni che sono l’esempio di come lo slogan “Siamo più forti
insieme” possa segnare una profonda differenza nella vita delle persone. Incoraggiando
chiunque sia stato interessato dalla malattia a ritrovare la forza in questo
legame comune tramite la condivisione delle proprie esperienze.
Per altre informazioni sulla Campagna
Nastro Rosa, visita il sito www.BCAcampaign.com
oppure seguici su Facebook: www.facebook.com/BCAcampaign,
Twitter: www.twitter.com/BCAcampaign,
Instagram: www.instagram.com/BCAcampaign
e YouTube: www.youtube.com/BCAcampaign
TAGS

September 30, 2014

October 7, 2014

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Patrizia Donaglia
Viareggio

Mi chiamo Patrizia, Sono un’insegnante di scuola primaria, appassionata della vita, con mille idee per la testa che vorrei condividere con voi in questo spazio!

Archivio
Categorie
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Google+
Traduci

Per continuare la navigazione devi accettare i cookies maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi