By on January 27, 2016

Comincio questa serie di ricette dedicate ad Isabella ed Emanuele

con la ribollita, tipica zuppa toscana.

Lo so che in rete ci sono tante ricette
sicuramente migliori della mia.
Ma la mia ha un suo perché.
Io sono una mamma,
ho sempre cercato di dare il meglio per la mia famiglia,
ma sono anche una lavoratrice e
come la maggior parte delle donne lavoratrici devo far tutto 
con i minuti contati.
Tra la sveglia del mattino e l’ultimo giro di chiave della porta la sera,
le cose da fare non si contano, così finisce che, con tutta la buona volontà,
quella che alla fine ne fa le spese è la nostra alimentazione.

Sappiamo tutti quanto sia importante per la nostra salute
cosa e come mangiare,
così ho cercato un compromesso,
tra ricette importanti e tradizionali
ma da poter  fare tutti i giorni:
Ho ridotto i tempi di cottura
e, aimè, ho fatto ricorso ad alcuni alimenti già pronti,
come i fagioli in scatola e il cavolo nero già pulito,tagliato…

Almeno questo dalla vita l’ho imparato:
a volte, cercando di dare a tutti i costi
il meglio che possiamo
  a chi abbiamo accanto,
finiamo per non dare niente;

così nasce la mia ribollita,
non proprio quella originale,
ma accettabile  e fattibile  anche per chi
corre sempre,
 proprio come me.

Allora cominciamo:

Ho pulito e tagliato :

un paio di zucchini,
2 o 3 carote
1 o 2 patate
aglio, cipolla o scalogno.
fatti quindi rosolare in poco olio evo piano piano
 in un tegame abbastanza grande.
Dopo pochi minuti ho aggiunto
una busta di cavolo nero già pulito e tagliato
600 o 700 g circa di passata di pomodoro.
Ho aggiunto acqua, sale
ed ho lasciato cuocere a fuoco basso la zuppa.
Quasi a fine cottura, dopo 40,50 minuti circa,
ho aggiunto due scatole di fagioli cannellini lessati,
ed ho lascito cuocere ancora 10, 15 minuti.
A questo punto la zuppa è pronta!

Si affetta e si tosta il pane, se tipo toscano meglio,
e si distribuisce in una teglia
insieme alla zuppa.
un giro di olio in superficie
e si passa in forno, sotto il grill caldo
per 5,6 minuti.

La zuppa è pronta!
Buon appetito
Patrizia

TAGS
RELATED POSTS
muffin ai pinoli

April 28, 2017

April 19, 2017

farina di castagne da finire…

April 6, 2017

1 Comment
  1. Reply

    ILE-PensoInventoCreo

    January 29, 2016

    Bonaaa, una passione tutta toscana!

LEAVE A COMMENT

* OBBLIGATORIO

Patrizia Donaglia
Viareggio

Mi chiamo Patrizia, Sono un’insegnante di scuola primaria, appassionata della vita, con mille idee per la testa che vorrei condividere con voi in questo spazio!

Archivio
Categorie
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Google+
Traduci

Per continuare la navigazione devi accettare i cookies maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi