By on October 21, 2016
.
Eccoci all’appuntamento del venerdì.
Oggi vi propongo un plum cake con questo frutto poco usato: la melagrana o mela granata.

Ho avuto infatti la fortuna di ricevere queste melagrane che provengono direttamente dal giardino di amici, un po’ ammaccate ma non trattate.

Lo stesso giorno che ho ricevuto i frutti una cara amica mi  ha segnalato  un post dove si parla del rapporto della melagrana con le patologie tumorali. Io vi aggiungo anche questo link dove trovate i consigli della LILT,  e visto che sta giusto terminando il mese di ottobre, da anni ormai dedicato alla prevenzione del tumore al seno e vista la mia… confidenza con questa patologia, dedico questa ricetta a tutte le donne, con la raccomandazione di non abbandonare mai la strada della prevenzione.

Passiamo al dolce.
Vi occorrono:
150 g. di farina
125 g. di burro fuso
125 g. di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
2 uova
un bicchiere di succo di melagrana
vanillina

Per la decorazione:
Zucchero a velo
una parte del succo
chicchi di melagrana.

Per prima cosa bisogna ricavare il succo dalle melagrane, cosa non proprio semplicissima, ma con i trucchi giusti fattibile.
Io ho utilizzato il terzo metodo proposto in questo video per sgranare i frutti.
Ho frullato i chicchi e poi ho filtrato il succo.
Ho montato leggermente le uova con lo zucchero ed ho aggiunto tutti gli ingredienti, a parte lo zucchero a velo e una parte del succo per la glassa, circa un quarto del totale.

Ho versato l’impasto in uno stampo da plum cake imburrato e infarinato e messo in forno per circa 30 minuti a 180°. (Io l’ho lasciata un po’ troppo…)

Una volta cotto il dolce ho preparato una glassa col succo rimanente e lo zucchero a velo,  l’ho versata sul dolce ancora tiepido e  l’ho decorato con i chicchi avanzati.

E con questo vi auguro un dolcissimo fine settimana e vi aspetto per  la foto della domenica.
Un bacio
Patrizia

TAGS
RELATED POSTS
2 Comments
  1. Reply

    Anonimo

    October 24, 2016

    Ciao, complimenti per il post e poi hai ragione mai abbassare la guardia, proprio oggi infatti ho fatto la visita presso un centro lilt. Ciao da Mafalda

  2. Reply

    Patrizia Donaglia

    October 28, 2016

    Ciao Mafalda! Brava!!!

LEAVE A COMMENT

Patrizia Donaglia
Viareggio

Mi chiamo Patrizia, Sono un’insegnante di scuola primaria, appassionata della vita, con mille idee per la testa che vorrei condividere con voi in questo spazio!

Archivio
Categorie
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Google+
Traduci