ora della merenda

un dolce per ricominciare…

Oggi primo giorno di scuola per noi e così ricomincio anche a scrivere qui, dopo la mia lunga, lunghissima pausa estiva.

Quando ero piccola, d’età s’intende, perchè per il resto piccola lo sono poi rimasta, quando ero piccola mi piacevano i primi giorni di scuola, mi piaceva l’odore delle matite nuove, i libri intatti e le pagine bianche dei quaderni…e non mancavano i buoni propositi.

Ma dal momento che gli insegnanti, si sa, alla fine non crescono mai, così oggi per me è l’inizio dell’anno, e come per ogni inizio d’anno che si rispetti, ho ovviamente la mia nuova agenda e naturalmente tanti, tanti buoni propositi.

Tra questi  ho messo il proposito di usarla, l’agenda, cosa che riesco a fare a malapena la prima settimana di scuola per poi passare il resto dell’anno a farmi rincorrere dai miei pazientissimi colleghi, collaboratori scolastici e ovviamente dalla segreteria, che ormai funzionano tutti come mia memoria “esterna”.

E tra i vari  propositi ho messo anche quello di aggiornare il mio blog con una certa frequenza!

Ho tante cose da farvi vedere, qualche progetto nuovo nuovo, ma con calma, abbiamo tutto l’inverno davanti…

Per cominciare vi offro un dolcetto, ottimo per la merenda:  dei quadrotti ai fiocchi d’avena

Ingredienti:

190 g. di farina

120 g. di avena

80 g. di zucchero di canna

1 cucchiaino di lievito

1 pizzico di sale

200 g. di burro

marmellata di fragole o frutti di bosco

Si mescolano insieme tutti gli ingredienti secchi e si incorpora il burro freddo dopo averlo tagliato a pezzetti, fino ad ottenere un composto di briciole.

Si versa metà composto ottenuto in una teglia imburrata, si pressa leggermente con le dita, si ricopre con la marmellata e quindi col resto delle briciole, pressando di nuovo leggermente la superficie.

A questo punto va in forno a 170° per circa mezz’ora.

Vi consiglio di tagliarlo dopo il raffreddamento perchè caldo è molto fragile!

Naturalmente nei miei propositi non c’è la dieta 🙂

Buon fine settimana

Patrizia

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *